Elf National Trophy al Mugello, Magnoni campione 600 con una gara di anticipo

E’ successo di tutto al Mugello questo week end mentre andava in scena il decimo round del Campionato Italiano Velocità col quale da anni corre il National Trophy, fiore all’occhiello del Moto Club Spoleto, che anche in questa tappa toscana ha registrato griglie full in entrambe le classi.

Classe 600 SS

I primi a partire, domenica mattina sotto un cielo piuttosto minaccioso, sono stati i centauri della classe 600 SS all’interno della quale, con classifica separata, corre la categoria Moto 2. Gara decisiva per le sorti del campionato che in effetti si è chiuso in anticipo di un round grazie alla vittoria di Michele Magnoni che, forte dei suoi punti 136 punti ha tolto ogni speranza al suo inseguitore Stefano Casalotti che ha chiuso 11° raccogliendo solo 5 punti e fermandosi a 89 totali nella generale. Il week end inizia male per l’alfiere Rosso&Nero la cui Yamaha, per problemi tecnici durante le prove libere e le qualifiche, si schiera solo 26esima. Ottimo il suo lavoro di rimonta in gara, nonostante l’affaticamento all’avambraccio, ma non sufficiente ad avvicinarsi ai primi per giocarsi il podio. Bella, al contrario, la partenza di Christian Napoli che scattava dalla pole ma che poi perde posizioni fino a chiudere settimo. La lotta per il podio è tra  Mazzuoli, Magnoni, e Bressan rispettivamente secondo, terzo e quarto al via; si scambiano le prime posizioni per diversi giri fino all’uscita di scena di Stevis Bressan centrato dalla Honda di Cipiciani alla Casanova. Davanti Magnoni, pur sapendo di giocarsi il titolo non si risparmia, cambia ritmo all’ultimo giro e si allontana andandosi a prendere la vittoria del Round 5 e del Campionato. Edoardo Mazzuoli su Kawasaki arriva secondo, davanti a Tommaso Lorenzetti che in sella alla Yamaha numero 154 approfitta dell’uscita di scena di Bressan e si guadagna il primo podio della stagione e la quinta posizione in campionato con l’obiettivo di far bene anche nella tappa conclusiva di Vallelunga.

Moto2

Ottima la prestazione di Giacomo Luminari in Moto 2. Dopo un buon week end alla guida della sua Moretti, il tecnico di volo e collaudatore scatta dalla pole di categoria, mentre il suo diretto avversario, il giovane francese Xavier Navand su Tecstra, parte terzo in griglia, dietro alla Honda di  Marco D’Ettorre. Gara da dimenticare per quest’ultimo (terzo nella generale Moto2) che scivola subito dopo la partenza mandando in fumo definitivamente il tentativo di riacciuffare la seconda posizione in campionato. Rimane fermo a quota 52 dietro a Navand, 115 punti, e Luminari, 131. Vallelunga sarà decisiva!

Classe 1000 SBK

Grande spavento per Luca Salvadori nella 1000 SBK. L’alfiere SK Racing in testa al campionato della classe regina incappa in un bruttissimo highside dovuto alla rottura della sua Yamaha a una manciata di giri dallo start. Esce di scena nel peggiore dei modi, con tanto spavento e la rottura del capitello radiale del gomito, il poleman nonché capoclassifica in lotta serratissima con l’inseguitore Remo Castellarin che si aggiudica il Round toscano. Non prima però di una bandiera rossa, una procedura di quick restart, un nuovo rientro in pit per pioggia, un secondo quick restart e tanta incertezza da parte dei piloti sulla copertura da scegliere. E tra slick, rain e di nuovo slick c’è anche chi come Alessio Velini riparte della corsia box e si rende protagonista di una eccezionale risalita fino alla quarta posizione. La gara accorciata a 8 giri gli impedisce di fare di più e così sul podio salgono il nuovo capoclassifica Castellarin (BMW), l’agguerritissimo Alex Bernardi, (Yamaha) dopo più di un tentativo di tagliare il traguardo per primo, e l’entusiasta Luca Pini (Ducati), solo 10° al via.

Rivivi le gare

Ora manca solo Vallelunga, gara di casa per Castellarin, che consegnerà, il prossimo 8 Ottobre, i verdetti definitivi della 1000 e della Moto 2. Nel frattempo è possibile rivedere le gare del Mugello on demand su Sportule.tv. Lo speciale di un’ora registrato durante il week end con tutti i protagonisti sarà invece trasmetto da AutomotoTv, in streaming e canale SKY 148 Martedi 26 alle ore 22 e in replica mercoledì e venerdi.

PODIO 1000 sbk mugello